COS’E’ L’AROMACOLOGIA E PERCHÈ UTILIZZARLA

Aroma…cosa?!

So che ti stai chiedendo cosa accidenti sia questa nuova strana parola. Tranquilla, non è niente di esoterico o magico e da oggi per te non sarà più un enigma. Vedrai che è meno complicato di quanto sembri e potrebbe diventare già da oggi una buona pratica per prenderti cura del tuo benessere psico-emotivo.

Prima di vedere cos’è l’Aromacologia, voglio raccontarti come l’ho scoperta e perché da allora la utilizzo (…e la consiglio anche a te).

Come spesso accade, incappiamo in qualcosa di nuovo perché abbiamo un problema o un bisogno e cerchiamo delle soluzioni a questo problema o bisogno. Da persona emotiva quale sono, in alcuni periodi particolari le mie reazioni agli eventi della vita sono decisamente “di pancia“, le emozioni prendono il sopravvento e non riesco a chiamare in campo la ragione per equilibrare il tutto. Per carità, nulla che debba richiedere l’intervento di uno specialista (che naturalmente consiglio, quando se ne ha necessità), ma comunque una sorta di “freno” che compromette un po’ tutte le attività: dal dormire bene, al riuscire a concentrarmi sul lavoro, dall’abbassamento dell’autostima al rapporto un po’ disfunzionale con il cibo.

"Same Shit Different Day". Affrontare momenti difficili con l'aiuto dell'aromacologia

C’è qualcosa di familiare nel mio racconto? Ti è capitato di vivere momenti come questi?

Bene, allora saprai che si prova un po’ di tutto per arginare il problema: dalla meditazione ai mudra, dai canti gregoriani al gin&tonic!

Chiaramente tutte queste cose possono funzionare in un certo qual modo (specialmente il gin&tonic, peccato che l’effetto si esaurisca velocemente e finisca tutto sui fianchi!). Per me la soluzione ideale e duratura è arrivata dal il mio senso guida, l’olfatto, e più precisamente dall’incontro con gli oli essenziali. E proprio mentre cercavo degli oli particolari in Provenza, un produttore mi parlò per la prima volta di Aromachologie. La cosa che mi è subito piaciuta di questa pratica è che unisce il concetto di benessere psico-emotivo a qualcosa di più glam che io adoro: il profumo. Un metodo naturale di prendersi cura di sé, che strizza l’occhio al nostro lato più vanitoso. Un modo semplice, che non richiede troppo impegno, che si adatta praticamente a ogni situazione, che sta anche in borsa…insomma, fa chic e non impegna!

Cos’è allora l’Aromacologia?

Partiamo da una definizione: l’Aromacologia è la scienza che studia l’influenza degli odori sul comportamento umano. Gli aromi hanno la capacità di agire sul nostro umore e possono quindi essere utilizzati per migliorare il nostro equilibrio psico-emotivo.

La parola Aromacologia è relativamente recente, viene infatti coniata intorno agli anni ’80 per distinguere questa scienza dalla più nota Aromaterapia.

L’Aromacologia nasce però già all’inizio del XX secolo in Giappone, quando vengono studiati gli effetti dei principi attivi contenuti negli oli essenziali, misurandone l’influenza sulle reazioni emotive dell’uomo. Da allora numerosi altri studi sono stati condotti e tutti allo scopo di dimostrare che odori, aromi e profumi hanno la capacità di agire sulle nostre emozioni.

Ora che abbiamo visto cos’é l’Aromacologia, vediamo come funziona.

Il senso dell’olfatto è direttamente collegato al nostro sistema limbico, che è la sede delle emozioni e della memoria, nonché il centro dove si attivano i nostri istinti, da quello sessuale a quello di sopravvivenza. L’olfatto funziona indipendentemente dalla nostra volontà, esattamente come il respiro, ed è sempre attivo, anche quando dormiamo.

Le molecole odorose entrano nel nostro naso attraverso l’aria che respiriamo, vengono catturate dalle ciglia olfattive che ricoprono il fondo della cavità nasale sulle quali si trovano dei ricettori che inviano un messaggio elettrico prima al bulbo olfattivo e poi al cervello. Qui possono provocare una reazione immediata oppure essere analizzate e immagazzinate nella nostra memoria olfattiva la quale ci rimanderà immagini, emozioni e sensazioni quando entreremo di nuovo in contatto con quell’odore.

Cervello umano formato dai rami di un albero. Gli oli essenziali ci aiutano a riequilibrare le emozioni.

L’Aromacologia utilizza oli essenziali e fragranze per ottenere dei benefici a livello psico-emotivo grazie alle reazioni del sistema nervoso all’esposizione ai diversi aromi.

Ti sembra abbastanza chiaro? Nel caso avessi domande o dubbi, sai che puoi sempre scrivermi o lasciare un commento sotto all’articolo.

Bene, ora che abbiamo visto cos’è l’Aromacologia e come funziona, vi ricordo i 3 modi di utilizzo, partendo dal presupposto che funziona sul principio dell’inalazione:

  1. DIFFUSIONE AMBIENTALE
  2. MOUILLETTE oppure STICK OLFATTIVO
  3. OLIO-PROFUMO

Non perdetevi i prossimi articoli dove vi spiegherò dettagliatamente i modi di utilizzo e tutte le loro varianti.

A questo punto dovresti aver più chiaro il concetto di Aromacologia. Non ti resta che provarla!

A presto,

Raffaella

SE HAI TROVATO L'ARTICOLO INTERESSANTE, CONDIVIDILO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *